GIN TONIC – Storia e abbinamenti

Continuando il nostro viaggio nel mondo dei cocktail oggi parliamo de Gin tonic, un drink dei più antichi in assoluto, che vide la luce in India tra soldati e i coloni inglesi  Al Gin tonic possono essere abbinati dei gambi di sedano e delle listarelle di carota che “pucciate” nella salsa rosa contrastano con delicatezza gli aromi del gin.Ma venite … Continue reading

La pasta madre: cos’è, come rinfrescarla, come utilizzarla

Cos’è la Pasta Madre? La Pasta Madre (nota anche come lievito madre, lievito naturale o pasta acida) non è un semplice impasto di farina e acqua, la pasta madre è una creatura che va curata, accudita, allevata e nutrita. Ogni ceppo di pasta madre è una creatura con una sua storia, la storia di una lunga serie di fermentazioni spontanee che hanno trasformato l’impasto … Continue reading

Quanti modi di fare e rifare i tsourèki di nonna Andromaca

Per Pasqua la Cuochina ci porta in Grecia, sul filo dei ricordi, alla ricerca dei sapori perduti dell’infanzia. Siamo nella profumata e luminosa cucina di Marina, scrutando, mi raccomando senza toccare – sono tanto fragili – i preziosi foglietti su cui nonna Andromaca annotava le sue ricette dolci. Dobbiamo cimentarci nel suo tsourèki, un morbido e profumato lievitato pasquale portato … Continue reading

Bucatini alla romana

Tempo (min.): 30 Difficoltà: Media Calorie per porzione: 765 INGREDIENTI (per 4 persone): 400 g di bucatini 300 g di piselli freschi 100 g di pancetta arrotolata una cipolla 20 g di burro 2 uova 40 g di parmigiano o di pecorino 4 cucchiai di olio extravergine di oliva sale e pepe soffriggere la cipolla nell’olio, versarvi i piselli, salare … Continue reading

Frittatine farcite, se non è Pasqua è Pasquetta

E siamo arrivati a quello che proprio un secondo non è, può essere interpretato come antipasto, finger food ma, lasciatemelo dire, è una fantastica idea per il pic-nic di Pasquetta. Quest’idea, semplice e geniale insieme, mi fa venire in mente la mia cara amica Silvia e due giorni di cucina insieme per allestire un buffet per 30 travel blogger affamati … Continue reading

Proposte pasquali per l’Italia nel piatto

Pasqua è alle porte, siamo tutte affaccendate nelle nostre cucine, ormai abbiamo infornato e sfornato quasi tutto 🙂Ecco le mie proposte pasquali per L’Italia nel Piatto.Con questo post partecipo, per la Campania, all’evento  #RicettePasquali  dell’Italia nel Piatto. La colomba al limoncello di Salvatore De Riso La Colomba, il “dolce che sa di primavera” … È proprio vero che la pubblicità … Continue reading

Piccole Pastiere

Ah la pastiera. Il dolce di Pasqua per eccellenza, col suo profumo inconfondibile.Ne ho preparato delle piccole monoporzioni, perfette anche per la gita di Pasquetta. Forza, sono facili da fare e rendono meglio se fatte il giorno prima.Quindi procuratevi gli ingredienti ed accendete il forno. La ricetta la trovate sul portale Dolcidee. Noi saremo in montagna con  la family, godiamoci … Continue reading

Ciambella glassata di Pasqua

Come dolce pasquale ho pensato a qualcosa di molto semplice che, eventualmente, si potesse trasportare per le gite “fuori porta”. Ero alla ricerca di un dolce dai sapori un po’ antichi, una ciambella però colorata e festosa e sono incappata in QUESTA ricetta. Non conoscevo affatto il Pizzo Palumbo, per me non vuol dire molto, ma mi sono piaciuti gli … Continue reading

La pastiera per il calendario del cibo italiano

Non si conoscono le origini della pastiera, densa com’è di simbolismi legati al rinnovamento, alla vita,  sicuramente si riallaccia ai culti ancestrali della fertilità e della rinascita, come del resto il tortano e i casatielli.  Uova, formaggio, grano, da soli o combinati insieme, sono e rappresentano vita, vita che nasce, che si rinnova, vita da offrire. Il dolce, almeno nella … Continue reading

Stracette “riggitane” (biscotti da inzuppo tradizionali calabresi)

Questi biscotti, così come le Cuddhure, o Cuddhuraci che dir si voglia,  rappresentano un piccolo mistero: sono dolci tipici  di Pasqua della mia zona, ma stranamente hanno due ricette completamente diverse se li mangiate a Reggio Calabria o se li mangiate a 20 km dalla città, ovvero a Scilla o Villa San Giovanni. Mi spiego meglio: per uno scillese le … Continue reading